Versão Português English version Version française

NEWS

     

International > WSK

18-11-23_OKJ_Start_0_.jpg

 

È il traguardo conclusivo, che domenica prossima determinerà la classifica definitiva della WSK Final Cup: all'Adria Karting Raceway si svolge in questo weekend il terzo e decisivo appuntamento della Serie del karting internazionale organizzata da WSK Promotion, la cui parte competitiva è iniziata oggi con le prove ufficiali, seguite dalle prime manche di qualifica. Si preparano a essere sfidati i leader di classifica, vale a dire il giamaicano Alex Powell (Energy-TM-Vega) in 60 Mini, il britannico Taylor Barnard (KR-Parilla-Vega) in OK Junior, il pordenonese Lorenzo Travisanutto (KR-Parilla-Bridgestone) in classe OK e il francese Adrien Renaudin (SodiKart-TM-Bridgestone) in KZ2. I 230 piloti che hanno superato le verifiche tecnico-sportive sono attesi, dopo l'esito delle prove odierne, alla disputa delle eliminatorie, iniziate oggi in serata e in programma nell'intera giornata di domani. Domenica 25 il gran finale, con lo svolgimento delle Prefinali e delle Finali che decreteranno i vincitori nelle quattro categorie.

 

James Wharton salta in testa alla OK Junior.
Un clima variabile ha condizionato oggi le prestazioni nei turni di prova di tutte le categorie, incominciando dalla OK Junior, prima a scendere in pista. Nell'alternarsi degli scrosci di pioggia, il britannico James Wharton (FA-Vortex-Vega) ha piazzato il suo miglior tempo in 55"767, mentre nel turno sul bagnato è stato decisamente più lento il russo Nikita Bedrin (Tony Kart-Vortex), secondo classificato. Solo sesto il leader di classifica Barnard. In serata, le prime due manche hanno visto già vincitore Bedrin, insieme allo svedese William Silverholm (Tony Kart-Vortex).

 

Adrien Renaudin rincorre la vittoria in KZ2.
Il weekend di Adria incomincia bene per il leader di classifica della KZ2, il francese Adrien Renaudin, (SodiKart-TM-Bridgestone), che ha segnato il miglior tempo in 1'03"437, davanti per 0"940 all'olandese Dylan Davies (DR-Modena). Buona per anche la conclusione di questa prima giornata per il francese, risultato vincitore della prima manche di qualifica, nuovamente davanti a Davies.


Andrea Rosso torna al top in OK.
Il torinese Andrea Rosso (Parolin-TM-Bridgestone) vuole imporsi fin da subito come arbitro nella corsa alla vittoria finale in OK: lo fa staccando il miglior tempo in 1'03"744, davanti al danese Nicklas Nielsen (Praga-Parilla), distanziato di 0"356. Il leader di classifica Travisanutto è a ridosso, avendo segnato il terzo tempo. E il confronto in gara procede con i due protagonisti italiani, dal momento che le prime due manche del wekend se le sono aggiudicate oggi Rosso e Travisanutto.

 

Alexandr Tibekin attacca subito in 60 Mini.
Ottima la prestazione del russo Alexandr Tibekin (DR-TM-Vega), che con il tempo di 1'14"215 sale al vertice della 60 Mini, scalzando il trevigiano Brando Badoer (Parolin-TM-Vega), secondo a 0"674. L'attimo è favorevole a Badoer, risultato il migliore del gruppo di testa della classifica. Proprio il leader, il giamaicano Alex Powell (Energy-TM), ha infatti concluso arretrato al 18. posto. Il momento degli outsider è proseguito nelle manche di qualifica: i vincitori di oggi sono infatti stati lo stesso Tibekin, insieme al russo Maksim Orlov (Parolin-TM) e al pilota degli Emirati Arabi Rashid Al Dhaheri (Tony Kart-Vortex).

Il traguardo in live web.
Il tracciato dell'Adria Karting Raceway (sopra) misura 1302 metri ed è interamente coperto dalle telecamere di WSK Promotion, dislocate per la diretta web in programma nella giornata conclusiva di domenica 25. Tutte le gare della giornata finale saranno visibili in live streaming dal sito ufficiale wsk.it, a partire dalle 10:50.

 

 

Info WSK Promotion / © Foto Sport in Photo


Guarda altre notizie sulle gare

I corsi associati

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione