Versão Português English version Version française

COMUNICATI

Birel ART srl - Comunicato n°30

08/05/18 Ottimo inizio di Campionato europeo per Birel ART con Longhi
Birel ART srl - European Championship - Salbris

Il team Birel ART ha mostrato un livello di performance molto elevato a Salbris durante l'apertura del Campionato europeo, soprattutto nella KZ2. Leader provvisorio nelle qualifiche di sabato sera, Riccardo Longhi ha avuto un incidente che l'ha privato di una possibile vittoria. Ma i punti conquistati dall'italiano durante il Kart Grand Prix of France avranno la loro importanza in occasione della prossima gara a Lonato!

 

KSP_308_2754.JPG 

Dopo l'apertura del Campionato europeo OK e OK-Junior ora è la volta del Campionato europeo KZ e KZ2 sul circuito di Salbris (Francia), che è tornato a ospitare una prova internazionale dopo tanti anni. All'inizio del meeting i telai Birel ART si sono dimostrati a loro agio, tanto nella KZ quanto nella KZ2. Marijn Kremers conquista il quinto posto nelle prove cronometrate in mezzo ai migliori piloti mondiali, mentre Riccardo Longhi si piazza al secondo posto nella KZ2.


Il podio a portata di mano
Per Longhi la giornata di qualifiche del sabato si è trasformata in un magnifico spettacolo con tre vittorie e un secondo posto. Purtroppo una piccola nota stonata ha complicato la situazione domenica mattina, come ci spiega il team manager Davide Forè. "Un contatto avvenuto durante l'ultima manche ha privato Riccardo di una possibile pole position per la finale. Ha dovuto partire dalla terza fila. In quella posizione i piloti sono talmente vicini che non è riuscito a rimontare come sperava nella finale. La storia non può essere riscritta, ma penso che Riccardo poteva salire sul podio, forse anche sul primo gradino. Nonostante tutto ha comunque conquistato dei punti importanti a Salbris. Il Campionato si svolgerà in due tappe e sono sicuro che potremo dare vita a una grande performance in luglio in Italia sul circuito di Lonato dove Longhi è sempre molto veloce."


Birel ART è stata soddisfatta della perfetta collaborazione con il team KSW importatore di Birel ART in Austria. "William Lanzeni ha dovuto utilizzare il suo secondo treno di pneumatici nuovi nell'ultima manche per assicurarsi la qualifica. Ciò non gli ha impedito di realizzare una rimonta di tredici posizioni in finale, dalla 32a al 19a! Anche Alexander Dahlberg ha tenuto un buon ritmo a Salbris. Era settimo dopo le manche e stava per conquistare un bel posto d'onore quando un contatto lo ha fatto scivolare fuori dalla zona punti."


Un po' di rammarico nella KZ
"Ci eravamo preparati molto bene per questo Campionato europeo", prosegue Davide Forè. "Abbiamo dovuto adattarci al circuito di Salbris dove nessuno aveva molti punti di riferimento, e agli pneumatici LeCont che sono diversi dai marchi che abbiamo utilizzato nel 2017 e a inizio stagione. In queste condizioni, il giro più veloce fatto da Marijn Kremers durante la finale della KZ la dice lunga sul potenziale del telaio Birel ART, sui nostri partner tecnici e su tutto lo staff di meccanici che vorrei ringraziare per l'impegno".
"Marijn purtroppo ha avuto troppi incidenti per potersi battere per il podio. Vorrei complimentarmi con Rick Dreezen che è riuscito a rimontare dal 15° al 10° posto in finale. Per quanto concerne Bas Lammers sono contento di vedere un pilota così talentuoso con i colori di Birel ART Racing KSW. Doveva ambientarsi e scoprire il suo nuovo telaio, e si è ritrovato immediatamente in un incoraggiante dodicesimo posto al termine delle manche. Ha dovuto ritirarsi in finale, ma con il presidente di Birel ART Racing, Ronni Sala, siamo sicuri che abbia le capacità per puntare molto in alto in futuro."

Gli ultimi comunicati Birel ART srl

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione

Partner