Versão Português Versione italiana Version française

PRESS RELEASES

CIK-FIA - Press release n°160

17/06/19 Finali entusiasmanti ai piedi del Vesuvio
CIK-FIA - European Championship - Sarno

Al termine di una serie di gare straordinarie, a Sarno sono stati incoronati due Campioni europei - FIA Karting sconvolgendo la maggior parte dei pronostici: Jorrit Pex (NLD) per la terza volta nella KZ ed Emil Skaras (SWE) per la prima volta nella KZ2, mentre le finali sono state vinte rispettivamente da Lorenzo Camplese (ITA) ed Emilien Denner (FRA). In occasione della seconda delle tre gare dell'Academy Trophy FIA Karting, Oleksandr Partyshev (UKR) ha conquistato la sua prima vittoria.

 

KSP_015_4777.JPG 

Sotto lo sguardo attento e appassionato di Felipe Massa, il Presidente della CIK-FIA, il Kart Grand Prix d'Italia si è concluso come era iniziato sotto il sole e il calore incessante di Napoli. Nonostante siano state molto combattute, le ultime manche di qualificazione di domenica mattina non hanno sconvolto in modo particolare le classifiche della vigilia. Il pomeriggio, le tre finali hanno offerto uno spettacolo assolutamente fantastico fatto di exploit sportivi e di colpi di fortuna, come le gare di karting sono sempre state capaci di proporre. La classifica definitiva dei due Campionati europei e in particolare il punteggio dei piloti meglio posizionati, ha rivelato dei distacchi molto risibili, che includevano anche punteggi a pari merito e che hanno riflettuto l'asperezza delle battaglie in pista.


Continui colpi di scena nella KZ: Camplese vince, Jorrit Pex ancora una volta campione
Tutti speravano molto nella finale del Campionato europeo FIA-Karting - KZ, ma nessuno si aspettava un simile colpo di scena. Per iniziare, Matteo Viganò (ITA- Tony Kart/Vortex/B'stone) e Anthony Abbasse (FRA - Sodi/TM Racing/B'stone) erano sulla stessa traiettoria e sono usciti di pista alcune decine di metri dopo la partenza. I primi due della classifica provvisoria sono stati eliminati ancora prima della fine del primo giro. Poco dopo, Simo Puhakka (FIN - Tony Kart/Vortex - B'stone) ha avuto un contatto con Alessandro Irlando (ITA - Birel ART/TM Racing/B'stone) ed ecco che l'altro grande favorito ha dovuto ritirarsi. La battaglia è stata durissima in testa tra i superstiti, Lorenzo Camplese (ITA - Tony Kart/Vortex/B'stone) e Bas Lammers (NLD - Sodi/TM Racing/B'stone) che a questo punto si sono giocati il primo posto e la conquista del titolo. Marco Ardigò (ITA - Tony Kart/Vortex/B'stone) ha dovuto a sua volta rinunciare ed è stato Jorrit Pex (NLD - KR/TM Racing/B'stone) a ritrovarsi in terza posizione e nuovo leader della classifica. La gara è terminata con il seguente ordine di arrivo: Camplese vincitore con un secondo di distacco da Lammers e Jorrit Pex terzo, con tre secondi di distacco. Stan Pex (NLD - KR/TM Racing/B'stone) è rimontato al quarto e Marijn Kremers (NLD - Birel ART/TM Racing/B'stone) è rientrato nella Top-5 guadagnando dodici posizioni.


Classifica finale del Campionato europeo FIA Karting - KZ 2019
1- Jorrit Pex - 42 punti
2- Lorenzo Camplese - 41 punti
3- Anthony Abbasse - 41 punti
4- Bas Lammers - 41 punti
5- Matteo Vigano - 32 punti


KZ2 : una finale fantastica, vittoria di Denner, titolo per Skaras
La finale del Campionato europeo FIA Karting - KZ2 è stata mozzafiato dall'inizo alla fine dei 20 giri a disposizione. Alla suspense per la vittoria in pista si è aggiunta in effetti quella della conquista del titolo europeo che si è giocata in parte a distanza. David Vidales Ajanejo (ESP - Tony Kart/Vortex/B'stone) è stato saldamente in testa per tre quarti di gara, mentre un trio di francesi tentava di scalzarlo con grande energia. Emilien Denner (FRA - Sodi/TM Racing/B'stone) è riuscito ad andare in vantaggio sui suoi compatrioti Paolo Besancenez (FRA - Sodi/TM Racing/B'stone) e Jean Nomblot (FRA - Sodi/TM Racing/B'stone) dopo una lunga bagarre indecisa. Denner ha velocizzato la retrocessione di Vidales, campione virtuale in quel momento, rubandogli il primo posto al diciassettesimo passaggio. Besancenez e Nomblot lo hanno seguito poco dopo e Vidales ha perso numerose posizioni. Riccardo Longhi (ITA - Birel ART/TM Racing/B'stone) è rimontato alla fine in quarta posizione davanti al poleman Giuseppe Palomba (ITA - Croc Promotions/TM Racing/B'stone) e a Giacomo Pollini (ITA - Formula K/TM Racing/B'stone).


Classifica finale del Campionato europeo FIA Karting - KZ2 2019
1- Emil Skaras - 44 punti
2- Emilien Denner - 35 punti
3- Paolo Besancenez - 35 punti
4- Giuseppe Palomba - 35 punti
5- Riccardo Longhi - 34 punti


Academy: De Haan, primo in pista ma squalificato, la vittoria a Partyshev
Al volante dei loro Exprit/Vortex/B'stone monomarca, i 34 piloti qualificati hanno disputato la finale della seconda gara dell'Academy Trophy di Sarno sotto un caldo torrido. Squalificato per una modifica al kart nel parc fermé, Robert De Haan (NLD) ha comunque realizzato una grande performance tagliando la linea del traguardo della finale dell'Academy Trophy con più di cinque secondi sui suoi avversari. Kajus Siksnelis (LTU) è stato prima seguito da Christian Ho (SGP), poi da Oleksandr Partyshev (UKR) e Gael Julien (IND). Paolo Ferrari (ITA) è rimontato per partecipare alla bagarre nelle prime posizioni. Ho ha perso terreno, Partyshev si è riposizionato davanti a Siksnelis e ha vinto con più di un secondo di distacco dal suo rivale. Ferrari è arrivato terzo, Justin Arseneau (CAN) quarto rimontando di sette posizioni e Alexandr Gubenko (RUS) ha invece recuperato 15 posizioni fino a raggiungere il quinto posto con il giro più veloce in gara quattro decimi davanti a Luca Mars (USA) rimontato dalla diciottesima posizione.


Classifica provvisoria dell'Academy Trophy FIA Karting 2019 dopo la gara di Sarno
1- Robert De Haan - 45 punti
2- Paolo Ferrari - 39 punti
3- Joshua Coertze - 37 punti
4- Oleksandr Partyshev - 33 punti
5- Kajus Siksnelis - 31 punti

Latest CIK-FIA press releases

Related races

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Log in



Partners