Versão Português English version Version française

COMUNICATI

ENERGY Corse - Comunicato n°63

Conosciuta per le sue competenze in tutte le categorie, Energy Corse conferma a ogni gara l'efficacia della sua politica di formazione per i giovani piloti. Ottime performance di Alex Powell e Andrea Kimi Antonelli nelle gare della 60 Mini al volante dei loro kart Energy-TM, mentre Loris Cabirou ha mostrato una netta progressione nel Campionato europeo OK-Junior.

 

KSP_21822_020_PASIEWICZ_KAROLK.60_MINI_4261.JPG

 

Anche quest'anno Energy Corse è impegnata in numerosi campionati nazionali e internazionali e i risultati eccellenti non sono mancati. Il mese di giugno è stato particolarmente fruttuoso per i piloti del team italiano, supportati dal know-how dei tecnici guidati da Mick Panigada.


Antonelli vince a Sarno e Lonato!
Il week-end del 9 e 10 giugno Andrea Kimi Antonelli è stato il migliore nel Campionato italiano 60 Mini a Sarno. Il talentuoso italiano era primo al termine delle manche di qualificazione e ha confermato la sua velocità vincendo brillantemente Gara 1. Il duello è ripreso in Gara 2 e Antonelli questa volta si è classificato secondo, facendo anche segnare il giro più veloce in gara. Andrea Kimi resta più che mai in corsa per il titolo. Anche il danese Jonathan Weywadt e il giamaicano Alex Powell hanno animato la categoria: Alex si è prodotto in una rimonta di sedici posizioni in Gara 2.
Impegnato nella Rok Junior con il team Revolution Motorsport, Filippo Croccolino ha fatto una Gara 2 incredibile passando dall'undicesimo al primo posto. Purtroppo a causa di una penalità per spoiler staccato non è stato possibile attribuirgli la vittoria.
Il 1° luglio a Lonato il Campionato italiano ha proseguito in un crescendo per Energy. Giuseppe Gagliano ha dato spettacolo nella Rok Senior imponendosi in Gara 2 dopo una straordinaria rimonta. Ma c'è stato anche altro: tre piloti portacolori Energy Corse hanno conquistato il podio di Gara 2 nella 60 Mini. L'italiano Andrea Kimi Antonelli ha chiuso al primo posto precedendo il promettente serbo Andrej Petrovic e il polacco Karol Pasiewicz (Revolution Motorsport), che aveva già concluso al secondo posto Gara 1. Altri tre telai Energy figuravano nella Top-15: Flavio Olivieri, Alex Powell e Jonathan Weywadt.

 

KSP_221_0498.JPG 

Loris Cabirou in progressione
Una settimana dopo c'erano vari piloti nella scuderia Energy Corse in occasione della manche tedesca dei Campionati europei OK e OK-Junior. Artem Kosarev, Jamie Day (già eccellente in occasione della prova inglese al PFI), Marcel Kuc e Loris Cabirou. Questa volta è il pilota francese a ottenere il miglior risultato. Cabirou è sempre stato tra i Top-10 nelle qualificazioni: nono nelle prove cronometrate e decimo dopo una serie di manche straordinarie terminate al sesto, settimo, quinto, settimo e quarto posto! Purtroppo Loris è stato coinvolto in un contatto in finale che l'ha fatto retrocedere al 22° posto. Ma la performance del pilota del team Energy Corse a questo livello è stata sicuramente ottima.


Alex Powell sul podio!
Energy Corse ha messo in pista una bella formazione a Lonato in occasione della WSK Open Cup, svoltasi dal 22 al 24 giugno. Nella OK-Junior tre telai Energy erano in finale: quelli di Marcel Kuc, Connor Zilisch (Revolution Mortorsport) e Jamie Day, rimontato dal 28° al 18° posto. Nella KZ2 Alessandro Pelizzari ha girato al ritmo dei migliori e si è classificato 14° in questa gara molto combattuta a tre settimane dal Campionato europeo. Anche lo svedese Isak Sjokvist e l'irlandese Ross Hayes si sono qualificati per la fase finale.
Nella 60 Mini il promettente Alex Powell ha dimostrato che non aveva nulla da invidiare ai piloti di punta della categoria. Se il suo compagno di squadra Andrea Kimi Antonelli ha fatto un percorso netto nelle manche vincendo quattro volte, Powell ha concluso al terzo posto nelle qualificazioni, dopo un secondo tempo nelle prove cronometrate e delle manche perfette: secondo, terzo, secondo e primo! Antonelli e Powell hanno infine conquistato le prime due posizioni nella prefinale A.
La finale è stata molto combattuta con numerosi cambi di posizione. Powell non si è risparmiato e ha avuto la soddisfazione di salire sul terzo gradino del podio facendo anche segnare il miglior giro assoluto del meeting in 53"657. Antonelli ha conquistato il sesto posto, mentre Karol Pasiewicz (Revolution Motorsport), Kiril Kutskov e Jonathan Weywadt hanno animato il gruppo di inseguitori con i loro telai Energy.


Infine i telai Energy Corse hanno recentemente dominato una prova del Campionato russo Super Mini, con una tripletta finale: 1° Gatich (Prima), 2° Motveev (Akopov) e 3° Bhuharcev (Redracing).

 

KSP_16808_275_GAGLIANO_GIUSEPPESENIOR_ROK_7909.JPG 

© SportInPhoto & KSP Photo Agency 

Gli ultimi comunicati ENERGY Corse

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione

Partner