Versão Português English version Version française

COMUNICATI

ROSBERG Racing - Comunicato n°7

13/11/18 Nuovi titoli da conquistare per Rosberg Racing
ROSBERG Racing - WSK - Final Cup - Castelletto

Impegnata in questa stagione nella WSK Final Cup con tre piloti, la Rosberg Young Drivers Academy ha intenzione di vincere questa competizione così combattuta. Durante la seconda delle tre prove 2018, disputata sul circuito italiano di Castelletto, Lorenzo Travisanutto nella OK e Taylor Barnard nella OK-Junior hanno potuto aumentare il loro capitale punti in modo significativo e rimangono i leader della classifica generale.

 

KSP_201_4083.JPG 

Travisanutto sempre leader

Insieme ai suoi partner Petronas, Arexons e KR Motorsport, Rosberg Racing prosegue la sua missione, formando i giovani piloti e offrendogli le migliori condizioni per raggiungere i vertici. Nella WSK Final Cup, disputata il 9, 10 e 11 novembre, le performance non sono mancate all'appello, in particolare nella OK con un Lorenzo Travisanutto dominatore delle prove cronometrate. Il campione del mondo 2018 ha confermato la sua pole position uscendo da leader dalle manche di qualificazione con due giri più veloci al suo attivo. L'italiano ha conquistato 40 punti importanti vincendo la prefinale, dopo aver dominato dall'inizio alla fine. Purtroppo un problema meccanico ha messo fine, in maniera brutale, alla sua performance.

 

KSP_336_2723.JPG 

Barnard e Antonelli vicinissimi al podio

Nella OK-Junior, la giovane recluta Andrea Kimi Antonelli ha confermato tutto il suo potenziale per la sua seconda gara nella categoria. Ha girato sempre nelle prime posizioni, così come il suo compagno di squadra Taylor Barnard. Quest'ultimo ha vinto due manche e la prefinale A, realizzando anche due giri più veloci in gara. Nel frattempo Antonelli ha raggiunto la seconda posizione al termine delle manche di qualificazione segnando anche il giro più veloce nella prefinale B conclusa in terza posizione.

In finale, i due piloti della Rosberg Racing, Petronas, Arexons e KR Motorsport hanno girato quasi sempre nella Top-5. Ma quando il podio sembrava a portata di mano per Barnard, l'inglese è rimasto vittima di un ultimo duello al centro di un agitato gruppo. Barnard è retrocesso in sesta posizione con qualche rammarico. Nell'incidente, Antonelli si è ritrovato penalizzato per uno spoiler staccato ed è retrocesso in dodicesima posizione. Anche lui meritava un posto in classifica molto più lusinghiero.


"I nostri kart KR-Parilla sono stati ancora una volta molto competitivi, come lo dimostrano le vittorie conquistate dai piloti del team KR Motorsport. Ma gli incidenti di gara sopraggiunti in finale non hanno consentito a Rosberg Racing di conquistare un risultato migliore" , ha constatato il team manager Dino Chiesa. "Nonostante tutto,Travisanutto nella OK e Taylor Barnard nella OK-Junior conservano la loro posizione di testa nella classifica generale prima dell'ultima prova del 25 novembre ad Adria. È importante! Per quanto riguarda Andrea Kimi Antonelli, ha dimostrato ancora una volta il suo grande potenziale nonostante la sua giovane età e la sua poca esperienza a questo livello."

Gli ultimi comunicati ROSBERG Racing

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione

Partner