Versão Português English version Version française

COMUNICATI

ENERGY Corse - Comunicato n°64

24/10/18 Netto predominio di Energy Corse nella Mini
ENERGY Corse - WSK - Final Cup - Lonato

In queste ultime settimane, i piloti di Energy Corse si sono accaparrati i podi nelle maggiori prove internazionali. A metà ottobre, Andrea Kimi Antonelli e Alex Powel hanno siglato una spettacolare doppietta nella finale internazionale della Rok Cup nella categoria Mini, a cui erano iscritti 143 piloti! Una settimana dopo, sempre a Lonato, Powel è salito sul gradino più alto del podio in occasione dell'apertura della WSK Final Cup. Adesso più che mai le performance dei telai italiani e il modo in cui Energy Corse forma i suoi piloti sono preziosi per i giovani ansiosi di avere successo ai massimi livelli.

 

KSP_23365_645_POWELL_JOHNMINI_ROK_7609.JPG 

Doppietta di Energy Corse alla Rok Cup


Nella finale internazionale della Rok Cup, i telai Energy Corse erano particolarmente ben rappresentati nella Mini Rok in occasione della finale, nella Top-10 e sul podio! In effetti, la finale si è giocata tra Andrea Kimi Antonelli e Alex Powel autore della pole position all'inizio del meeting. Questi due piloti erano già usciti leader del loro gruppo nelle manche di qualificazione. Antonelli alla fine si è imposto per 48 millesimi davanti a Powel, dopo una gara straordinaria. Questa superba doppietta è stata completata dalla presenza di altri sette telai Energy Corse in finale con i seguenti risultati: 9° l'italiano Falvio Olivieri (ASD, Revolution Motorsport), 13° l'americano Morgan Carson, 18° il danese Jonathan Weywadt, 23° l'americano Nikita Johnson, 27° il russo German Foteev, 29° il lettone Tomas Stolcermanis e 34° l'australiano Marcos Flack. Una prova della bella rappresentazione del marchio Energy in tutto il mondo!
In questa finale della Rok Cup, il polacco Karol Pasiewicz (V-Kart Racing Team) ha concluso al terzo posto nel Trofeo Mini e lo svizzero Michaël Muller (New Technology Team) si è classificato settimo nella Shifter. Tra le altre grandi performance del week-end, l'italiano Federico Albanese (Energy Corse srl) ha terminato al quinto posto nella Junior e il suo compatriota Giuseppe Gagliano (New Technology Team) al quinto nella Senior.

 

KSP_527_3111.JPG 

Una vittoria per iniziare la WSK Final Cup


Il team Energy Corse ha accolto numerosi piloti in occasione della prima delle tre prove della WSK Final Cup a Lonato. Nonostante i giovani iscritti nella OK-Junior non abbiano ottenuto i risultati sperati, Alex Powel ha invece dominato la finale 60 Mini conducendo la gara dall'inizio alla fine. Aveva già realizzato l'exploit di conquistare la sua prefinale e le cinque manche di qualificazione, nonostante il numero elevato di piloti impegnati (95) e le continue bagarre in questa categoria.
L'americano Morgan Carson si è nuovamente messo in mostra classificandosi nono in finale, mentre l'italiano Flavio Olivieri (ASD Revolution Motorsport) e il russo German Foteev hanno realizzato delle belle rimonte nel gruppo di inseguitori.


Vice-campione italiano con Antonelli


Nella 60 Mini, conclusione del Campionato italiano a Ugento. Alex Powel è salito sul podio di Gara 1 e Andrea Kimi Antonelli è andato alla caccia di una magnifica vittoria in Gara 2 al volante del suo telaio Energy Corse. Un risultato che gli vale la conquista del titolo di vice-campione italiano 2018.

 

KSP_221_2189.JPG 

Risultati anche nel FIA Karting...


I grandi appuntamenti FIA Karting del mese di settembre hanno regalato delle belle soddisfazioni a numerosi piloti che hanno riposto la loro fiducia nella struttura Energy Corse. Nel Campionato mondiale KZ a Genk (Belgio), il tedesco Leon Kohler ha realizzato una bella rimonta in finale, prima di retrocedere in seguito a una penalità per lo spoiler. Nella International Super Cup KZ2, Emil Skaras è sempre stato tra i più veloci: 3° nelle prove cronometrate, 4° dopo le manche con una vittoria e un brillante 6° posto in finale con il suo kart Energy Corse-TM Racing. Quanto all'australiano Joshua Fife che puntava alla Top-10 ha dovuto rinunciare in finale.
Al Campionato mondiale OK-Junior a Kristianstad (Svezia), Loris Cabirou si è regalato un'ambita posizione tra i finalisti al termine di una serie di straordinarie rimonte nelle qualifiche.
E in ottobre a Le Mans, i telai Energy si sono distinti nella Finale Internazionale IAME. Nella X30 Mini, anche l'estone Ruben Volt e i francesi Arthur Raphanel e Clément Outran si sono messi in evidenza in occasione della fase finale.

 KSP_022_4454.JPG

 

Gli ultimi comunicati ENERGY Corse

I corsi associati

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione

Partner