Versão Português English version Version française

COMUNICATI

Birel ART srl - Comunicato n°42

Grazie al supporto di Richard Mille, Birel ART ha raccolto la sfida di proporre una vero e proprio ponte di passaggio tra il karting e la monoposto. Questa grande prima, contrassegnata da un successo innegabile, è destinata a continuare tra i piloti Birel ART selezionati nel loro paese dai distributori del marchio e dal Team Birel ART Racing. Al termine di questa rigorosa selezione, è il francese Enzo Valente ad avere la meglio. La sua partecipazione al Campionato FIA francese F4 2019 sarà interamente sponsorizzata da Richard Mille.

 

KSP_000_2207.JPG 

"Siamo molto soddisfatti del successo della prima edizione della Richard Mille Young Talent Academy che si è appena conclusa", ha dichiarato Ronni Sala, Presidente del Birel ART Group. "È una fortuna incredibile per i piloti Birel ART poter dimostrare il loro talento nell'ottica del passaggio alle monoposto. Anche se un solo candidato è stato premiato, sono le regole del gioco, tutti i partecipanti hanno potuto approfittare di queste due giornate a Le Mans per migliorare le loro capacità fisiche e consolidare la loro condizione psicologica. Hanno anche avuto la fortuna di guidare le F4 della FFSA Academy sul celebre circuito Bugatti. Vorrei anche ringraziare Richard Mille per il suo importante coinvolgimento in questo evento, nonché per la professionalità dei team della FFSA Academy".


Gli importatori Birel ART e il Racing Team hanno selezionato 18 piloti Birel ART provenienti da 15 paesi e cinque continenti per l'appuntamento a Le Mans il 13 e 14 dicembre 2018. Accolti nei locali della FFSA Academy, hanno potuto ammirare gli impianti della struttura francese durante i test psicofisici eseguiti dal team Formula Medicine del Dott. Ceccarelli. Dopo i test i piloti hanno seguito una formazione specifica sulla guida della F4 francese e sulle peculiarità del circuito Bugatti sotto l'occhio attento di un istruttore della FFSA Academy.


Venerdì mattina, arrivati nei box della celebre 24 ore di Le Mans, la temperatura era rigida, ma il cielo sereno. Suddivisi in due gruppi, i piloti hanno potuto sedersi al volante di una F4 per due sessioni di test in pista. Al fine di assicurare il perfetto equilibrio, il peso delle vetture è stato standardizzato e ogni pilota disponeva del proprio treno di gomme. L'esercizio si è rivelato complesso per i meno esperti e di conseguenza prima della pausa pranzo c'è stata una prima selezione. Per la fase finale hanno passato il turno nove candidati e la tensione si è fatta sempre più palpabile. I migliori sei sono stati invitati a mettersi nuovamente al volante per una seconda sessione che ha determinato i tre finalisti. Nel corso dell'ultima run con pneumatici nuovi i pretendenti si sono misurati per un'ultima volta con il cronometro.

 

KSP_000_2929.JPG 

Veloce e regolare, Enzo Valente (FRA) ha fatto la differenza e si è imposto davanti a Nicky Hays (USA) e Luigi Coluccio (ITA), tanto più che le sue valutazioni effettuate da Formula Medicine sono state molto positive e il suo atteggiamento globale ha fatto una bella impressione a Debbie Gourdon, rappresentante di Richard Mille. Valente si è quindi visto offrire la partecipazione al Campionato FUA francese F4 2019 vestendo i colori di Richard Mille. Grazie al supporto e alla passione del famoso produttore di orologi di lusso, è la prima volta che un costruttore, Birel ART, ha potuto proporre un volante di questo tipo ai migliori piloti della sua scuderia nonché una ricompensa prestigiosa che convalida l'idea del primo vero e proprio ponte di passaggio tra il karting e la monoposto.


"Lavoriamo sempre con lo sguardo rivolto verso il futuro", ha dichiarato Richard Mille. "È molto importante per noi sostenere la prossima generazione e mettere in luce sin da oggi le star del futuro. Incoraggiare il talento dell'uomo e allargare i confini delle abilità tecniche sono le due facce di una stessa medaglia."

Gli ultimi comunicati Birel ART srl

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione

Partner