Versão Português English version Version française

COMUNICATI

ENERGY Corse - Comunicato n°60

08/02/18 Energy Corse pronta ad affrontare le sfide del 2018
ENERGY Corse - WSK - Champions Cup - Adria

La stagione intermedia è stata intensa per Energy Corse con l'omologazione CIK-FIA dei nuovi telai "Space" per il periodo 2018-2020 e con il lancio della produzione. Giusto il tempo per le prime prove su pista in gennaio, per poi affrontare subito la competizione a fine gennaio sul circuito di Adria. Il team di Mick Panigada è stato competitivo sin dall'inizio grazie alle ottime performance nelle due prove della WSK Promotion.

 

KSP_000_0389.JPG 

Nota da anni come un eccellente talent scout, Energy Corse ha reclutato un giovane italiano molto promettente nella sua formazione 60 Mini, Andrea Kimi Antonelli, proprio come era stato per Dorian Boccolacci e Juan Manuel Correa, seguiti al tempo dal Lotus F1 Junior Team all'interno del reparto corse Energy. Talento precoce notato dal team Mercedes AMG F1, Andrea Kimi rappresenta la nuova generazione di futuri campioni decisi a distinguersi in futuro negli sport motoristici. Ha già messo tutte le sue competenze al servizio del suo nuovo team in occasione dei test invernali, per poi essere premiato per il suo impegno in occasione della WSK Champions Cup a fine gennaio sull'Adria Karting Raceway. Autore della pole position, ha conquistato tre vittorie nelle manche di qualificazione e si è imposto anche in prefinale e finale per regalare ad Energy Corse il suo primo successo stagionale.


Durante questa prova, il polacco Karol Paciewicz del Team Revolution Motorsport ha fatto delle prodezze al volante del suo telaio Energy rimontando nei top 3 delle manche per poi classificarsi secondo nella sua prefinale. Si è infine classificato quarto con il giro più veloce in gara. Il marchio Energy era uno dei meglio rappresentati nella categoria 60 Mini dove ha piazzato tre telai nei top-10.

 

KSP_118_5309.JPG 

Emil Skaras ha fatto scintille nella KZ2, autore del secondo tempo nelle prove cronometrate, leader nelle manche e vincitore della prefinale. La finale ha avuto un esito meno positivo e ha dovuto accontentarsi del decimo posto, mentre l'australiano Joshua Fife è rimontato fino all'ottavo.


Una settimana dopo, il meteo ha giocato brutti scherzi ai concorrenti della prima prova della WSK Super Master Series. Il grip continuava a cambiare sotto la pioggia di venerdì e sabato e il ritorno del sole domenica ha cambiato nuovamente le carte in tavola. Le temperature sono rimaste rigide nel corso di tutto il week-end, mettendo a dura prova i meccanici e gli uomini.


Antonelli è riuscito solo a fare il ventiduesimo tempo nelle prove cronometrate della 60 Mini, ma ha conquistato tre vittorie nelle manche. Vittima di un incidente nel primo giro della prefinale, non è riuscito a qualificarsi nonostante tutta la sua determinazione e l'efficacia del suo Energy/TM. Protagonista di una prova brillante già la settimana prima, l'australiano Marcos Flack ha fatto delle belle performance nelle manche ed è rimontato al settimo posto nella prefinale risultando il migliore dei quattro Energy qualificati.

 

KSP_339_1312.JPG 

Nella OK-Junior i debuttanti hanno proseguito la loro scoperta del mezzo con risultati diversi a causa anche delle difficili condizioni. Solamente Loris Cabirou è arrivato in finale, Michael Barbaro Paparo e Jamie Day hanno mancato di un soffio la qualifica. Meno a suo agio su questo fondo pieno di insidie, Emil Skaras ha sfiorato tuttavia la top-10 nella KZ2, Isac Skjovist è stato contento di tagliare il traguardo mentre Joshua Fife si è dovuto ritirare subito all'inizio della gara.


Sempre guidato da Simone Sorio e Luigina Guerrini, lo staff tecnico prosegue indefessamente il suo lavoro di messa a punto nell'attesa di condizioni climatiche più consone alle gare di karting. Tutto il Team Energy Corse è pronto ad affrontare il prossimo appuntamento di Lonato, in occasione di una delle gare più famose della stagione, la Winter Cup.


La stagione inizia alla grande anche in America.
Darren White, Team Manager di Energy Corse North America, può ritenersi fiero dei primi risultati dell'anno. I piloti Energy si sono distinti a Miami (Homestead) in occasione del primo round della SKUSA Winter Series con il secondo posto di Connor Zilisch (team Felon) nella Mini Swift, poi con la sua vittoria a Palm Beach nella Mini Rok in occasione del primo round della Rok Cup USA. Diego Laroque (team Energy Corse North America) e Alex Powell (team Speed Concepts) hanno completato il successo di Energy Corse conquistando rispettivamente il terzo e quarto posto. Zilisch e Powell occupano i primi due posti della Rok Cup USA.

 

KSP_501_2825.JPG

Gli ultimi comunicati ENERGY Corse

I corsi associati

logo
WSK - Champions Cup
OK-Junior / 60 Mini / OK / KZ2
Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione

Partner