Versão Português English version Version française

NEWS

Tutte le notizie

>
 

Auto > Italia

2014-img-F4-Vallelunga-strooll376.jpg

 

Grazie alla terna di vittorie di domenica scorsa, Lance Stroll ha conquistato in anticipo a Vallelunga l’Italian F.4 Championship powered by Abarth. Ora è lotta tra i suoi avversari per il podio di Campionato.
Le emozioni del weekend romano oggi in differita su Dinamica Channel alle 19:00.

 

Il bilancio in classifica è di quelli importanti: 10 vittorie sulle 15 gare finora svolte, nei 5 appuntamenti di Campionato già disputati, è il capitale accumulato da Lance Stroll (Prema Power Team), che ha consentito al canadese di vincere l’Italian F.4 Championship powered by Abarth quando mancano due meeting al termine della stagione. La terza gara del weekend al circuito romano, che ha consegnato a Stroll il suo primo titolo in monoposto, è probabilmente quella cui il pilota di Montreal resterà più legato, per aver vinto un duello in pista particolarmente acceso con il francese Brandon Maisano, suo compagno di team.

Una volta di più, i due non si sono risparmiati, appassionando non solo il pubblico della grande tribuna di Vallelunga, che ha assistito a una gara entusiasmante: lo stesso eccitante spettacolo si è trasmesso anche attraverso le riprese TV, che giusto oggi daranno nuovamente emozione grazie a Dinamica Channel, attraverso la differita delle tre gare, programmata stasera alle 19:00.

 

Leggi il comunicato stampa qui sotto.

 

 

Info ACI Sport


International > CIK WSK Promotion

WSK-CIK-News.jpg

N. 36 – 21 settembre 2014

 

É arrivato il giorno della consacrazione per Lando Norris e Enaam Ahmed, i due nuovi Campioni del Mondo di karting che entrano da oggi nell’albo d’oro dei titoli CIK-FIA. Sul circuito francese di Aunay-les-Bois, nella Bassa Normandia, i due inglesi hanno portato altri due titoli alla loro Union Jack, dopo che lo stesso Ahmed, insieme al connazionale Callum Ilott (KF), avevano nmeno di un mese fa conquistato l’alloro europeo nelle rispettive categorie. La giornata odierna è stata caratterizzata dalla pioggia, annunciata ma non comparsa nelle scorse giornate, che oggi ha spruzzato di frequente il tracciato, costringendo a sostituzioni anche improvvise di pneumatici. In questo contesto di maggiore difficoltà i due Campioni, così come gli avversari che hanno combattuto con loro, hanno recitato un ulteriore pezzo di bravura, rendendosi capaci di appassionare anche a distanza, nel live streaming che www.cikfiachampionship.com e www.cikfia.tv hanno diffuso oggi.

Per Lando Norris il titolo stavolta è Mondiale.

Sul gradino più alto di Aunay-les-Bois Lando Norris (FA Kart-Vortex-Dunlop) è salito quasi in sordina, segnalandosi sempre tra i migliori del weekend in Normandia, ma mai al top, come nelle fasi iniziali era stato capace di fare il danese Nicklas Nielsen (Kosmic-Vortex-Dunlop). Secondo al termine delle manche di qualifica, Norris ha mantenuto la posizione anche in Prefinale, restando stavolta dietro al connazionale Tom Joyner (Zanardi-Parilla-Dunlop). Anche la Finale, nelle fasi di partenza, sembrava voler esprimere un ulteriore aspirante al titolo, stavolta impersonato dall’indiano Jehan Daruvala (FA Kart-Vortex-Dunlop), che grazie a uno scatto fulmineo dalla terza fila è stato in grado di condurre a lungo la gara. É stato questo il momento in cui Norris è uscito allo scoperto, spingendo dalla seconda posizione che occupava da inizio gara, per raggiungere e sorpassare Daruvala. Il ritmo imposto da Norris è stato superiore, senza più spazio per gli inseguitori. I duelli si sono concentrati sulle posizioni d’onore, con l’ultimo colpo di scena avvenuto all’ultimo giro, grazie al sorpasso con cui il russo Nikita Mazepin (Tony Kart-Vortex-Dunlop) ha strappato il secondo posto a Daruvala. Superbo anche il quarto posto che Calum Ilott  ha guadagnato sull’olandese Martijn van Leeuwen (entrambi su Zanardi-Parilla-Dunlop) negli ultimi giri, a coronamento di una rimonta che l’inglese aveva incominciato in 16. fila.


Enaam Ahmed imbattibile sul trono KFJ.
Un weekend perfetto è stato quello condotto da Enaam Ahmed (FA Kart-Vortex-Vega), diventato Campione del Mondo restando sempre in vetta alla KF Junior fin dalle prove ufficiali. Gli avversari del londinese si sono alternati, a incominciare dal tedesco Mick Junior (Tony Kart-Vortex-Vega), che ieri aveva concluso la serie di manche trovandosi battuto solo nel confronto con Ahmed. Quest’ultimo ha replicato stamattina, vincendo la Prefinale 1 con buon margine davanti al russo Sergey Travnikov (DR-TM-Vega), mentre in una Prefinale 2 maggiormente interessata dalla pioggia era stato l’inglese Daniel Ticktum (Zanardi-Parilla-Vega) a prevalere sul belga Benjamin Lessennes (Kosmic-Parilla-Vega). Diventato il principale antagonista di Ahmed, Ticktum non ha poi avuto fortuna al via della Finale, precipitando in coda al gruppo. Alle spalle di Ahmed si è perciò posizionato Lessennes, fermo però quasi a metà gara per problemi alla candela. Mick Junior, in recupero dopo aver concluso quarto la sua Prefinale, ha così ereditato la seconda piazza, pur senza avere speranze di raggiungere Ahmed, ormai troppo distante. Se ne è avvantaggiato anche il Venezuelano Mauricio Baiz (Kosmic-Parilla-Vega), guadagnando il podio al termine di una straordinaria rimonta, incominciata dalla 14. fila, al termine di un weekend particolarmente travagliato nelle giornate iniziali. Dietro l’indiano Kush Maini (Exprit-Vortex-Vega), quarto, e lo svedese Anton Haaga (Kosmic-LKE-Vega), quinto, al sesto posto è infine risalito Ticktum.

Una sfida Mondiale da rivivere in video.
Da domani, fino a sabato 27, highlights del Mondiale CIK-FIA KF e KFJ saranno trasmessi da Motors TV (diffusione consultabile sul sito www.motorstv.com). Da Rai Sport 2 è invece prevista la differita delle Finali mercoledì 24 settembre alle 17:40, seguita venerdì 26 alle 23:00 dal magazine TV dedicato al weekend Mondiale in Francia.
 

 

Info WSK Promotion


Team > Equipe de France Karting

Nicolas-Deschaux-President-de-la-FFSA-entoure-des-pil-otes-de-l_Equipe-de-France-FFSA-Karting-KSP.jpg

 

Organisé aux portes de la commune d'Essay, le Championnat du Monde de Karting 2014 a vu 175 engagés dont les cinq pilotes de l'Equipe de France FFSA Karting, venus de tous les coins du globe, en découdre sur une piste rendue particulièrement complexe à négocier du fait des averses qui se sont abattues sur l'Orne à l'heure des préfinales et des finales. Retour sur un week-end mouvementé.

 

La colonie française, représentée par sept pilotes en KF et neuf en KF Junior (dont Gabriel Aubry, Jules Bollier, Nicolas Gonzales, Julien Darras et Tom Leuillet, pilotes de l'Equipe de France FFSA Karting), n'a guère profité de l'événement organisé sur ses terres, frappée qu'elle a été par la malchance.
Le Britannique Enaam Ahmed n'a laissé aucune chance à ses rivaux en KF Junior alors que son compatriote Lando Norris s'impose en KF à l'issue d'un somptueux duel avec l'Indien Jehan Darruvala.


« Je souhaite d'abord saluer l'excellence de l'organisation de l'ASK K61 emmenée par son Président Claude Gripon, en collaboration avec les équipes fédérales et notamment la Commission Nationale de Karting et son Président, Jean-Pierre Deschamps. Je tiens également à saluer nos pilotes français et ceux de l'Equipe de France FFSA Karting qui ont tout donné et ont fait preuve de détermination pendant ce week-end », déclare Nicolas Deschaux, Président de la FFSA.

 

Lire le communiqué complet ci-dessous.

 

 

Info FFSA / © Photo KSP


International > World Karting Championship

21/09/14 - 16:09

World crown for Norris in KF

KF_PODIUM_KSP_3_6364.jpg

 

The weather was still overcast and threatening but without rain for the final of the KF World Championship. The drivers were excited and the start was not the best that we have seen. Tom Joyner (Zanardi / Parilla) didn't take advantage of his pole position, and Jehan Daruvala (FA Kart / Vortex) and Lando Norris (FA Kart / Vortex) overtook after the second corner. Nikita Mazepin (Tony Kart / Vortex) was in 4th place ahead of Martijn Van Leeuwen (Zanardi / Parilla), then Callum Ilott (Zanardi / Parilla), which made one wonder how he could gain as many places at once, Pedro Hiltbrand ( CRG / Parilla) then Gabriel Aubry (Tony Kart / Vortex), who made a splendid start. Daruvala escaped and  Mazepin threatened Norris. Aubry retired on the third lap when he was eighth with the fastest lap. Joyner seemed troubled, Ilott took 5th ahead of Hiltbrand. Norris upped the pace to get closer to his teammate Daruvala.


Norris attacked and took the lead on the 10th of 25 laps. Mazepin, Van Leeuwen and Ilott returned to the Indian. Norris built a small lead as the laps went on. Now sixth, Karol Basz (Tony Kart / Vortex) gradually regained the delay at the start. The race then went on without major changes apart from Ilott taking Van Leeuwen for 4th place. Hiltbrand retired with two laps to go. Mazepin attacked Daruvala on the last lap and eventually passed on the outside of the hill to gain 2nd place. Lando Norris won the KF World Champion title in his first season in the category, while the RFM team achieved a historic double in both categories.

 

 

Info Kartcom with Kartlink / © Photo KSP


KFJ_KSP_101_5979.jpg

 

The weather was dry, but not the track, so most drivers chose wet tyres, probably influenced by the surrounding grey clouds. Daniel Ticktum (Zanardi / Parilla) lost out to Enaam Ahmed (FA Kart / Vortex), and then spun and lost a lot of places. Benjamin Lessennes (Kosmic / Parilla) was second to Jules Bollier (Kosmic / Parilla) and Mick Junior (Tony Kart / Vortex). Mick Junior fought with Bollier for 3rd and the French driver fell to 8th. Meanwhile Ahmed took off with a 1.3 second lead on Lessennes on the second lap. There was a big gain for Mauricio Baiz (Kosmic / Parilla) in 7th place, 21 positions higher. Starting on slicks, Zendelli was currently struggling at the back of the pack, and Sun Yue Yang (FA Kart / Vortex) had retired.


Lessennes improved his time and returned to the leader from the 4th lap. Ahmed responded by posting a fastest lap just after the Belgian put his foot down on lap 6 and both drivers alternated the fastest laps. The difference was around 5/10. Mick Junior was still third, peaking at 2.5' from the lead. Bollier and Leuillet dropped down the rankings. With great drama, Lessennes retired on the 9th lap apparently with a technical problem. Ahmed found himself alone in the lead 5.6' ahead of Mick Junior and Kush Maini (Exprit / Vortex) 3rd, Baiz 4th, Leonardo Lorandi (Tony Kart / Parilla) 5th, Juri Vips (Zanardi / TM) 6th, Anton Haaga ( Kosmic / LKE) 7th and Ross Martin (Energy / TM) 8th, an improvement of 23 places for the British driver.


The last third of the race saw a fastest lap set by Haaga, still in sixth position, four tenths faster than anyone. The track was improving, as Ahmed replied with another fastesr time. Baiz closed on Maini, Haaga attacked Lorandi to gain fifth position before the Italian retired. Baiz managed to pass Maini. Ahmed did not drop the pace and he had a considerable lead of over 7'on Mick Junior, himself more than 4' from Baiz.


Enaam Ahmed deservedly becomes 2014 KF-Junior World Champion and Mick Junior his Vice-Champion.

 

 

Info Kartcom with Kartlink / © Photo KSP


Tutte le notizie

>
 
Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione

Partner