Versão Português English version Version française

NEWS

     

International > WSK Master Series

WSK-Global-Racing-System.jpg

 

Lotte in pista e strategie in classifica, al gran finale WSK Super Master Series.
É il momento decisivo al Circuito Internazionale Napoli di Sarno (SA) nel calendario WSK Super Master Series 2018: il circuito campano, sede lo scorso weekend del recupero della tappa numero 2 (sopra, un'immagine dello schieramento KZ2 per la Finale), da giovedì 5 a domenica 8 aprile ospiterà il quarto e ultimo appuntamento di stagione. Sono alla stretta finale anche le classifiche, che l'esito delle gare di domenica scorsa ha aperto a più piloti, tutti in corsa per la vittoria. Inoltre, i punti in palio nel prossimo appuntamento salgono alla massima dotazione, moltiplicando le variabili nei risultati finali.

 

Il traguardo finale in diretta da wsk.it.
Sarà ancora più interessante, domenica prossima 8 aprile, assistere alla diretta streaming delle gare decisive, che questa volta saranno definitive sulle classifiche della WSK Super Master Series 2018. Ancora una volta, il riferimento è il canale ufficiale wsk.it

 

WSK-Super-Master-Sarno-start.jpg

 

Marco Ardigò, gran ritorno in KZ2.
É tornato nella posizione di leader della KZ2 Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Bridgestone), rientrato in gara in grande stile, con una vittoria e un secondo posto nelle Finali di Sarno e di Muro Leccese: negli ultimi due weekend il bresciano ha rimontato tutti e ora comanda la classifica con 209 punti, contro i 132 del trevigiano Paolo De Conto (CRG-TM). L'assenza all'ultimo appuntamento ha pesato sulla classifica di quest'ultimo, che resta secondo davanti al pugliese Alex Irlando (Sodi Kart-TM) che segue a 115. I tre si sono alternati alla leadership in ogni appuntamento e si disputano ora la vittoria finale, davanti al finlandese Simo Puhakka (Tony Kart-Vortex) e al francese Adrien Renaudin (Sodi Kart-TM), che seguono con 81 e 78 punti rispettivamente.


Nielsen dà la scalata alla leadership in OK.
Nicklas Nielsen (Tony Kart-Vortex-Bridgestone) è riuscito a raccogliere quasi tutto il punteggio disponibile a Sarno, dando una scossa alla sua situazione di classifica in classe OK: il danese è uscito in testa dalla fase di qualifica, aggiungendo la domenica il secondo posto in Prefinale A e la vittoria in Finale, per diventare il nuovo leader della categoria con 223 punti. Il momento è favorevole anche per l'inglese Jonny Edgar (Exprit-TM), che con la vittoria in Prefinale B ha scavalcato di un solo punto (186 a 185) il tedesco Hannes Janker (KR-Parilla), il quale perde la leadership per scendere al terzo posto. La vittoria in Prefinale A spinge al 4. posto Lorenzo Travisanutto (KR-Parilla), salito a 143 punti mentre, nonostante il 2. posto conquistato in Finale, lo spagnolo Pedro Hiltbrand (CRG-TM) resta quinto con 130 punti.


Kirill Smal sul filo di lana in OK Junior.
É elettrizzante la corsa in classifica in OK junior, dove il russo Kirill Smal (Tony Kart-Vortex-Vega) comanda il gruppo ma con un solo punto di vantaggio (212 a 211) sul palermitano Gabriele Minì (Parolin-Parilla), brillante vincitore domenica scorsa in Finale. La cortissima classifica annuncia una accesa lotta al vertice per il prossimo fine settimana, nella quale è inserito anche il brasiliano Gabriel Bortoleto (CRG-TM), terzo a quota 202. Non sono lontani anche il francese Hadrien David (Kosmic-Vortex), che resta quarto con 142 punti nonostante la sfortunata Finale a Sarno, seguito a soli 2 punti dall'inglese Zak O'Sullivan (FA Kart-Vortex), mostratosi in forte ascesa in quest'ultima fase.


All'inseguimento di Stenshorne in 60 Mini
.
É ugualmente esaltante la volata che si prepara in 60 Mini, dove il norvegese Martinius Stenshorne (Parolin-TM-Vega), che comanda la classifica, ha visto assottigliarsi ancora il vantaggio sul bolognese Andrea Antonelli (Energy-TM): i due, con 201 e 193 punti rispettivamente, vedono per giunta in forte rimonta il polacco Tymoteusz Kucharczyk (Parolin-TM), che grazie alla vittoria in Finale di domenica scorsa è vicinissimo alle loro spalle con 185 punti. Il ranking ha visto cambiare le posizioni a seguire, dove al momento sono piazzati il milanese Cristian Bertuca (EvoKart-TM), quarto con 101 punti, e il russo Kirill Kutskov (Energy-TM), quinto a quota 99.

 

 

Info e Foto WSK Promotion Press Office


Guarda altre notizie sulle gare

I corsi associati

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione