Versão Português English version Version française

COMUNICATI

ENERGY Corse - Comunicato n°13

Energy-Vegas.jpg

 

Al suo esordio nel continente americano, la nuova struttura Energy Corse America ha trionfato a Las Vegas in occasione del tredicesimo Supernationals.  Nicolaj Moller-Madsen si è imposto con il suo mezzo Energy-TM nella KF2, lo stesso ha fatto Antonio Dettori nella G1-Shifter, JP. Cadoux è salito sul terzo gradino del podio nella TaG Master, mentre Tony Lavanant ha realizzato un'eccellente performance nella Super Pro.

 

Il 20, 21 e 22 novembre i telai Energy non hanno mancato il loro appuntamento nella città del gioco d'azzardo. Per i piloti che portavano i colori del marchio italiano non c'è stato bisogno di giocare alla roulette nei casinò di Las Vegas. Nel parcheggio dell'imponente Hotel Rio, i risultati non si sono fatti attendere per il team Energy Corse America, nato per volontà della rinomata scuderia italiana Energy.


"Il nostro mezzo e i nostri metodi hanno funzionato alla perfezione in Europa e quindi applicheremo le stesse ricette per garantire ai piloti di questa nuova struttura le migliori possibilità di riuscita", ha sottolineato Alberto Tonti, uno dei responsabili del team Energy Corse-Fly Kart, vincitore di numerose competizioni internazionali in questi ultimi anni.


Campione di Germania 2009, Nicolaj Moller-Madsen ha condotto ancora una volta il suo competitivo Energy-TM alla vittoria nella categoria KF2. "C'erano piloti d'eccezione in gara come Maïsano, Tiene o Kanamaru. Nelle manche i giochi erano molto aperti, ma poi sono riuscito a fare la differenza in finale", ha dichiarato soddisfatto il vincitore. Candidato al podio, il suo compagno di squadra Joel Johansson si è classificato quinto e Jake Lloyd nono.


Molto ambita con i suoi motori 125cc con cambio, la categoria G1 è stata vinta da un mezzo Energy-TM grazie ad Antonio Dettori. Se Luca Casperi ha dovuto rinunciare alla finale TaG Junior, nonostante avesse concluso tutte le manche nelle prime sei posizioni, la categoria TaG Master ha visto JP. Cadoux salire sul terzo gradino del podio, dopo una bella progressione in finale.


Nella Super Pro, spettacolo clou, Tony Lavanant ha combattuto per tutto il week-end con i migliori piloti europei della KZ1. Ha tagliato il traguardo al sesto posto, proprio davanti a un certo Michaël Schumacher.  Il compagno di squadra, Marcel Jeleniowski, si è classificato quattordicesimo, tre posizioni davanti a Michele D. Martino.

 

Energy.jpg

 

Le impressioni di Michele Panigada, responsabile Energy

"Il nostro telaio è molto performante in tutte le categorie, i partner tecnici a nostra disposizione sono di altissimo livello e disponiamo delle competenze necessarie per vincere in gara. L'abbiamo dimostrato in Europa e ora desideriamo proporre il nostro mezzo, la nostra professionalità e le nostre competenze ai kartisti che gareggiano in Nord America. Oggi Energy Corse America è una realtà e siamo molto felici di aver festeggiato questo lancio con una doppia vittoria grazie a Nicolaj Moller-Madsen nella KF2 e ad Antonio Dettori nella G1-Shifter".

Gli ultimi comunicati ENERGY Corse

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione

Partner