Versão Português English version Version française

NEWS

     

Tutte le notizie

>
< 1 2 3 4 5 6 7 ... 2574 >
 

Pilota > Dorian Boccolacci

15F3Norisring1522.jpg

 

Dorian Boccolacci è riuscito a prendere le misure e ad alzare il ritmo, mantenendosi regolarmente nelle prime posizioni. Classificatosi per tre volte tra i primi 10 in Germania, è risalito in una sola volta di 5 posizioni nel campionato, dove ora è quindicesimo.

 

"L'inizio stagione è stato difficile, a volte ho avuto qualche dubbio, ma una volta adattato il mio stile di guida alla F3, il lavoro che ho fatto ha iniziato a dare i suoi frutti", ha spiegato il pilota Lotus F1 Junior Team. Dopo avere approfittato delle prove libere per familiarizzare con il tracciato, Dorian ha fatto segnare tempi eccellenti (a 7 centesimi e poi a 3 centesimi dalla pole position) durante le prove di qualificazione ed è stato ogni volta terzo del suo gruppo, un risultato che gli ha permesso di partire 6° nelle tre gare.

 

15F3Norisring2830.jpg

 

Gara 1 si è svolta sotto una pioggia battente, che ha provocato numerose uscite di pista. Dorian ha gestito perfettamente il ritmo nonostante la scarsa visibilità e l'aderenza limitata, concludendo al 6° posto senza commettere errori. In Gara 2, questa volta su una pista asciutta, il pilota ha dovuto attaccare per recuperare le posizioni perse, soprattutto dopo che un avversario lo ha spinto alla prima curva. In 13a posizione al terzo passaggio, è risalito all'ottavo posto sulla linea del traguardo, nonostante i numerosi interventi della safety car, con il 3° miglior tempo.

 

Il podio poteva essere alla sua portata in Gara 3, grazie a un'ottima sesta posizione alla partenza. Dorian si stava preparando a passare all'attacco, ma gli interventi della safety car lo hanno bloccato a due riprese. Successivamente è stato disturbato da Jake Dennis, che gli ha bloccato tutte le possibilità di sorpasso. "Ho dovevo assolutamente cercare di superare Dennis, ma l'ho toccato leggermente mentre passavo. Il team mi ha consigliato di lasciare ripassare Dennis per evitare una penalità, quando ero quinto e stavo rimontando sul gruppo di testa. Purtroppo il pilota inglese aveva perso terreno e questo mi è costato diverse posizioni". Ottavo all'arrivo, Dorian ha comunque conquistato punti importanti per la terza volta nel weekend ed è salito al 15° posto in campionato.

 

www.dorianboccolacci.com

 

 

Info Kartcom / © Foto FotoFormulaK


International > WSK

60Mini_514-Michelotto_vs_501-Hauger.jpg

 

Le notti di Adria stanno confermando la loro attrattiva tutta particolare con la WSK Night Edition, in pieno svolgimento all'Adria Karting Raceway: la gara in prova unica, che WSK Promotion ha proposto in questa stagione 2015, ha mostrato nella sua fase preliminare un grande agonismo tra i 110 piloti intervenuti sul circuito polesano, in una cornice notturna che dà un tocco in più nella già elevata spettacolarità della manifestazione. Le manche di qualifica iniziali, ben illuminate la notte scorsa dall'impianto del circuito rodigino, hanno già mostrato quanto sia accesa la lotta in ciascuna categoria. In particolare, la 60 Mini e la KF Junior hanno mostrato un ventaglio di potenziali vincitori piuttosto ampio, che potrà ulteriormente allargarsi secondo l'esito della ultima serie di manche, in programma nel pomeriggio odierno. La scrematura dei migliori avrà una sua prima fisionomia in prima serata, quando alle 18:20 si partirà con la serie di Prefinali. Ma solo al calare della sera arriverà il momento decisivo: a partire dalle 21:30, fino alla mezzanotte, le Finali visibili nel live timing del sito ufficiale www.wsk.it proclameranno i re delle notti WSK di Adria.

 

Si allarga la lotta in 60 Mini.
Dopo il giro più veloce segnato nelle prove ufficiali dal brindisino Leonardo Marseglia (Zanardi-TM-Vega), dalle manche sono emersi altri importanti nomi, quali il norvegese Dennis Hauger (CRG-TM-Vega) e il padovano Mattia Michelotto (Energy-Iame-Vega). Ma anche il bresciano Jacopo Guidetti e il suo compagno di team Alessandro Balzarotti (entrambi su Evokart-Iame-Vega), vincitori delle altre due gare di ieri, si sono segnalati come candidati al successo.

 

In KF è Lorandi al vertice.
É il bresciano Leonardo Lorandi a prenotarsi al successo in KF, dopo aver realizzato il miglior tempo in prova, seguito dalla vittoria ieri in prima manche. Il vicentino Jacopo Gheno (entrambi su Tony Kart-Vortex-Vega), sempre alle spalle di Lorandi, è al momento il più vicino antagonista.

 

Thonon comanda in KZ2.
Il belga Jonathan Thonon (Praga-Parilla-Vega) è leader in KZ2 fin dalle prove ufficiali, in cui è stato il più veloce davanti al pescarese Moreno Di Silvestre (DR-TM-Vega). Thonon ha vinto anche la prima manche, sul francese Kevin Breysse (Evokart-Parilla-Vega).

 

 

Info WSK Promotion / © Foto Press.net Images


Video > Belgique

 

La deuxième épreuve de la Belgian ASAF Karting Series à Douvrin a permis de modifier la hiérarchie dans la plupart des sept catégories au programme. Grâce à la vidéo proposée par l'ASAF, vous pourrez tout savoir (ou presque...) sur ce Trophée des Vacances qui portait bien son nom. 

 

 

Vidéo ASAF


International > ACO

24h-du-Mans-Karting-2015.jpg

 

Les qualifications de la 30e édition des 24 Heures Karting se sont déroulés en quatre phases en ce vendredi après-midi. La Q4 (première séance qualificative) a éliminé les trois moins rapides des 33 équipes engagées. Les deux séances suivantes en ont écarté chacune dix autres pour ne laisser que dix candidats à la pole lors de la Q1 (dernière séance qualificative). Un système de qualifications qui fait la part belle au suspense et à la stratégie. 

 

Dans le dernier tour chronométré et pour 4 millièmes de secondes, c'est le pilote d'usine Sodi Anthony Abbasse qui, comme en 2014, a offert la pole position à l'équipe Sarthe RTKF 1. Le concurrent quadruple vainqueur de l'épreuve s'élancera donc en première ligne samedi à 15 heures.

 

En tête des utilisateurs du moteur expérimental Vortex DVS, La Manche Kartmag 1, qui engage notamment l'octuple vainqueur Wilfrid Lecarpentier, occupera l'extérieur de la première ligne sur la grille. Les favoris ayant répondu présents, seuls deux karts du groupe 2 ont pu disputer la séance décisive. L'équipe italienne SWS Pastina Veneto a créé la surprise en hissant son Sodi-Rotax à la 8ème place au général et en tête de la catégorie.

 

Ce samedi 4 juillet à 15 heures précises, Romain Dumas, pilote éclectique formé au Mans, licencié ACO et vainqueur des 24 Heures du Mans 2010 agitera le drapeau tricolore pour libérer les 33 concurrents engagés dans cette 30ème édition des 24 Heures Karting.

 

La course sera à suivre en direct sur les sites 24h-karting.com et lemans-tv.com, grâce à la collaboration de LMTV, la chaîne de télévision mancelle, le samedi 4 juillet de midi à 13 heures ; de 14 h 30 à 16 heures ; de 18 heures à 20 heures et de 22 heures à minuit. L'antenne reprendra le dimanche 5 juillet de 10 heures midi et de 14 heures à 15 h 30.

 

Retrouvez le classement complet des essais qualificatifs ci-dessous.

 

 

Info ACO


International > BNL Karting Series

BNL-2015-2-Ostricourt.jpg

 

It's been over two months since the first round at Genk but finally it has come time for the BNL Championship to burst back into action, this time at the Ostricourt circuit in France. Just a stones throw away from Lille the Ostricourt circuit is 1450m in length and is fast and flowing which should provide some extremely close racing!

 

Micro Max

Senna Kortman left Genk the championship leader but with only a two point advantage over his nearest rival Thomas Martens. It was the latter's poor Final 2 result on Sunday which cost him the event win after he took two victories over the weekend. Van Der Linden and Rillaerts shouldn't be too far behind but my one to watch is the Brit Zak O'Sullivan, he's down in 7th in the championship but only due to a disqualification on Sunday as he was never off the podium in the other three.

 

Mini Max

Glenn Van Berlo was almost unbeatable at Genk, he took three victories but a poor Final 2 result on Saturday left his championship lead at just 9 points, which his competitors should be grateful for. Dylan Cleeren was the man who took the fourth and final victory which has helped him along to second place and I expect Thom Nelissen to also be up there after his impressive consistency at Genk. However my one to watch is Xavier Handsaeme, he had a terrible Saturday at Genk but two 2nd places on Sunday has lifted him to 6th overall, can he carry that form into Ostricourt?

 

Junior Max

Juniors is always a hard class to call mainly due to it's size and strength in depth. At Genk there were close fights between Dylan Buys and Danny Kroes all weekend at the front so I suppose they would go down as immediate favourites for Ostricourt. However the Brit Jordan Brown-Nutley has won at this very track already this season in the BMC and will be looking to recover from his poor first round. Lars Olofsen and Jagesar Leroy both improved throughout the weekend at Genk whilst the Brits Sullivan and Ide are certainly capable of podiums. However there's always a one to watch and my tip for Ostricourt is Adam Eteki. He's on his home track and has been hugely impressive around the other Rotax European Championships this season.

 

Senior Max

If you were going to look at the current Championship standings as a form guide for this class then you can forget it! Fair enough Max Timmermans deserved his win at Genk but he is going to have some stiff competition including the likes of Saturday winner Hoogenboom and Ferdinand-Simmenauer. Rinus Van-Kalmthout off the back of his podium in Casteletto could be one to watch as could Alana Taylor who always seems to go well in the BNL. Dylan Lahaye was an exciting watch at Genk and Dave Blom has all the capabilities if at least a top 5. However looking at the entries there is one man that sticks out that I think may be a tough one to beat and that is the American Oliver Askew. He had a terrible Saturday at Genk but proved what he's really capable on Sunday by finishing 2nd.

 

DD2

In my eyes this meeting is going to be a straight fight for victory all weekend between the Hungarian Ferenc Kanscar and Brit Barrie Pullinger. The Hungarian is the current championship leader after winning three out of the four finals at Genk. The Brit however had terrible trouble with engines and will be on a mission to improve on his current championship position, 22nd. As for the best of the rest well that will probably be between Van Riet, Lievens and Montfoort. In the Masters it's going to be a tough one to call between Tamsin Germain, Jim Ringelberg and Christophe Adams.

 

www.bnlkartingseries.com

 

 

Info BNL - Chris MccCarthy


Tutte le notizie

>
< 1 2 3 4 5 6 7 ... 2574 >
 
Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connessione

Partner