Versão Português Versione italiana English version

COMMUNIQUÉS

CRG RACING TEAM - Communiqué n°38

17/06/11 Un altro titolo per il telaio di riferimento della KZ!
CRG RACING TEAM - European Championship - Wackersdorf

Podium-KZ2.jpg

 

CRG è sempre stata un marchio tra i più apprezzati dai piloti delle categorie 125cc con cambio. D'altra parte il 20% dei piloti presenti al Campionato europeo KZ1 e KZ2 era dotato di un telaio del marchio italiano. Lo scorso week-end (10-11-12 giugno) a Wackersdorf la quantità è stata sinonimo di qualità in quanto i colori dei telai italiani sono sempre stati presenti nei primi posti. Al termine di una gara difficile, Fabian Federer (CRG-TM) conquista il titolo di Campione europeo KZ2 mentre Mirko Torsellini (CRG-Maxter) ha completato il podio mostrandosi il più veloce della finale. Nella KZ1 Jonathan Thonon aveva tutte le carte in regola per trionfare prima che la sua cavalcata fosse arrestata da un set di pneumatici difettosi. Che rabbia!

 

KZ1: delusione per Thonon
La squadra CRG-Maxter e Jonathan Thonon hanno lasciato la Germania con un grande senso di frustrazione alla fine di un Campionato europeo che speravano di vincere. "Le mie vittorie in WSK Euro Series all'inizio della stagione mi avevano dato fiducia ed ero veramente determinato a conquistare un altro campionato europeo", ha commentato Jonathan. "D'altronde sono stato il più veloce nelle prove cronometrate e ho vinto una manche sabato. Anche se in un'altra manche ho avuto un contatto, sapevo che la competitività del mio CRG-Maxter poteva consentirmi di rimontare. Dopo aver recuperato molte posizioni in prefinale, durante la finale, mentre mi stavo avvicinando ai leader della corsa, una foratura ha fatto svanire ogni mia speranza. In realtà dopo un'attenta analisi abbiamo visto che disponevamo di un set di pneumatici difettosi. A questo livello è inammissibile".
La squadra CRG non ha certo nascosto la delusione. "Bisogna dire che già la scelta di un circuito così tortuoso, stretto e anche pericoloso per un simile evento non è stata la migliore delle soluzioni. Numerosi contatti hanno disturbato la corsa, tra cui quello di Arnaud Kozlinski che ha comunque fatto segnare il giro più veloce nella finale. Inoltre noi abbiamo preparato la corsa con un certo tipo di pneumatici, quelli "morbidi", per poi essere informati in loco che avremmo dovuto correre con pneumatici "medi". Alla fine questi pneumatici non hanno nemmeno retto tutta la corsa!" I piloti hanno comunque cercato di dare il massimo, come Davide Forè (CRG-Maxter/Tec-Sav) autore di una rimonta straordinaria - dal 10° al 5° posto - in finale.

 

Davide-Fore-KZ1.jpg

 

KZ2: Titolo per Federer e podio per Torsellini

In questa categoria, piloti di diverse nazionalità e varie squadre hanno brillato al volante di un CRG. Fin dalle prove cronometrate, Francesco Celenta ha fatto segnare la pole position davanti a un altro CRG, quello di Fabian Federer. Anche Luca Tilloca e Mirko Torsellini erano tra i primi dieci. Nonostante Torsellini abbia vinto le sue cinque manche di qualificazione, è stato Federer a dare il colpo di coda decisivo al momento della finale volando verso una vittoria straordinaria. "Un titolo che non avrei mai osato credere di conquistare. È fantastico! Un grande ringraziamento alla mia squadra", ha dichiarato il pilota con i colori CRG.
Anche se dispiaciuto di aver perso del tempo in partenza e di aver lasciato passare Federer, Torsellini è rimontato alla grande conquistando il terzo gradino del podio. Classificati rispettivamente 5° e 6°, Kristijan Habulin e Francesco Celenta hanno confermato la competitività dei CRG nella KZ2, così come ha fatto Kevin Illgen (4° nelle qualifiche).

 

Fabian-Federer-KZ2.jpg

Les Derniers Communiqués CRG RACING TEAM

Les Courses Associées

logo
European Championship
KZ1 / KZ2
Facebook Twitter Google+ Pinterest

Connexion



Partenaires